Consigli

Come preparare e applicare la cenere come fertilizzante in giardino?

Come preparare e applicare la cenere come fertilizzante in giardino?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La cenere di legno, come fertilizzante, viene utilizzata per arricchire il terreno con composti di potassio, magnesio, zolfo, boro, fosforo e altre sostanze inorganiche indispensabili per migliorare la qualità del suolo. La particolarità del condimento minerale naturale è che può essere utilizzato durante lo sviluppo e la crescita di colture di frutta, bacche e fiori, senza timore di danneggiare le piante e ridurre la resa. Allora qual è la posizione dei fertilizzanti di cenere tra gli analoghi?

La composizione e l'uso della cenere

Per comodità di dosaggio del fertilizzante dalla stufa, vengono utilizzati pesi standard, il contenuto di sostanza secca in cui è caratterizzato dai seguenti indicatori:

  • 1 cucchiaio. cucchiaio (con uno scivolo) - 5-6 g;
  • un bicchiere - 95-110 g;
  • Lattina da 0,5 litri - 240–255 g;
  • vaso 1 l - 480-510 g.

La composizione nominale della cenere nella sua forma pura è praticamente la stessa, nonostante il fatto che la fonte delle materie prime non sia solo tronchi di legno e segatura, ma anche foglie, erba, carbone. Ma il contenuto qualitativo di alcuni elementi chimici varierà in modo significativo, anche a seconda del tipo o dell'età del materiale da bruciare.

Si ritiene che la più alta concentrazione di sostanze nutritive sia posseduta dalla cenere di piante come il girasole e il grano saraceno, e dagli alberi, il fertilizzante del tronco di una betulla è dotato di un'utilità simile. I tipi meno utili sono la cenere della torba bruciata.

La composizione di un fertilizzante di cenere pura include i seguenti elementi obbligatori:

  • fosforo;
  • potassio;
  • calcio;
  • zolfo;
  • ferro;
  • zinco;
  • magnesio;
  • manganese;
  • molibdeno.

Per quanto riguarda i primi due elementi - fosforo e potassio, va notato che l'assimilazione di queste sostanze da parte delle piante dai concentrati di cenere è un ordine di grandezza superiore rispetto ai fertilizzanti industriali. Inoltre, è notevole anche l'assenza di contenuto di cloruro nella base del mangime, che è inaccettabile nella cura di colture come ribes, uva, uva spina e lamponi.

L'uso della cenere come fertilizzante soddisfa la maggior parte dei requisiti della fruttificazione e delle colture floreali: saturazione del suolo con ossigeno, allentamento del terreno argilloso pesante e diminuzione dell'acidità della terra. Si consiglia di introdurre la cenere, avendo precedentemente rafforzato il suo effetto con additivi biologicamente attivi come torba, substrato di compost o humus. In assenza di queste miscele di nutrienti, è consentito utilizzare fertilizzanti di cenere non diluiti aggiungendoli direttamente al foro.

I benefici delle latifoglie e dei fiori di cenere

Fertilizzante da cenere decidua o floreale, ottenuto dopo aver bruciato materiale vegetale appassito, che viene solitamente utilizzato per la tostatura in una fossa di compost. Per prevenire la perdita di una sostanza preziosa, un barile di ferro secco è adattato per bruciare la massa vegetale.

La cenere decidua, come fertilizzante per il giardino, è rappresentata dagli ossidi di calcio, manganese, solforico e zinco, che si trovano soprattutto in alberi da frutto come il pero e il noce. Sfortunatamente, altre sostanze utili, di cui è ricco l'ambiente organico delle foglie surriscaldate, si bruciano.

Applicazione della cenere per tipo di terreno

Qualsiasi terreno necessita di alimentazione periodica con fertilizzanti minerali naturali, di cui una soluzione di cenere o una sostanza secca contenente questo elemento è considerata la più sicura per suolo e piante. Tuttavia, utilizzando la frazione in modo incontrollabile e, inoltre, non conoscendo le caratteristiche iniziali del terreno, si può ottenere il risultato opposto e spersonalizzare la terra ad uno stato alcalino con una gradazione di pH di 7.

Alcalinizzazione di terreni pesanti, limosi e argillosi con concime a base di cenere, effettuata due volte l'anno, durante lo scavo stagionale, in ragione di 250-300 g di sostanza per 1 m2... Il doppio della cenere - fino a 650 g per 1 m2, danno un terreno compatto con un alto livello di acidità. Tassi di fertilizzazione per aree paludose e foreste grigie impoverite, si tratta di circa 500 g di fertilizzante per 1 m2.

Il terreno argilloso sabbioso richiederà, con una singola iniezione, non più di 150 g per 1 m2e i terreni sod-podzolici sono fertilizzati con cenere in proporzioni minime - da 50 a 80 g di sostanza per 1 m2.

Come applicare correttamente il fertilizzante di cenere?

Indipendentemente da come viene utilizzata la cenere, come fertilizzante per piante o rimedio contro i parassiti, ogni coltura apporterà le proprie modifiche al modo in cui viene trattata. Le ceneri per la fertilizzazione vengono utilizzate in almeno tre modi: irrorazione fogliare delle cime della pianta, introduzione della soluzione preparata nel terreno e immissione diretta della sostanza secca nella buca.

Applicazione del fertilizzante per cenere in giardino:

  • I cetrioli richiedono condimento di potassio se si nota un ritardo nella fioritura o se è necessario migliorare la qualità del raccolto accelerando la maturazione dei cetrioli. È meglio applicare l'irrigazione delle radici delle piantine con infuso di cenere all'inizio della stagione di crescita e ripetere la procedura altre due volte, mantenendo una pausa di 10-12 giorni. In totale, per una pianta vengono utilizzati 400 ml di infuso di erba o legno bruciato.
  • Pomodori e peperoni dolci tollerano perfettamente l'alimentazione con sostanza secca, mentre la cenere può essere cosparsa sul terreno sia quando si piantano piantine in piena terra - 50 g per buca, sia prima di annaffiare in un momento in cui le piantine stanno fiorendo. Il terreno asciutto viene semplicemente cosparso di una piccola quantità di cenere e un'ora o due dopo l'irrigazione, viene eseguito un allentamento profondo.
  • Tutte le cipolle richiedono una buona alimentazione della cenere, almeno due volte durante il periodo di crescita attiva. Per un abbondante spargimento di solchi, utilizzare un infuso di media concentrazione.
  • La cenere, come fertilizzante per patate, viene utilizzata in diversi modi: prima viene applicata durante la semina, addormentandosi sotto ogni patata in una piccola manciata, quindi - con un profondo allentamento, distribuendo almeno 100 g di fertilizzante per 1 m2... I prossimi due condimenti di patate si verificano all'inizio e alla fine della fioritura, durante l'ascesa, durante il quale si applicano: la prima volta - 30 g di fertilizzante sotto il cespuglio di patate, la seconda volta - 70 g. Un altro modo di nutrire le patate con la cenere è irrigare le cime con brodi di cenere. E infine, il terzo modo per utilizzare la cenere è proteggere le patate dai parassiti spolverando le cime con la cenere schiacciata.
  • Fertilizzando il cavolo con la cenere, è importante non "sovralimentare" le piantine e misurare in ogni buca quando si piantano piantine, non più di 1 cucchiaio pieno di fertilizzante secco. Successivamente, quando si formano le teste, dovresti mantenere costantemente l'infuso di cenere preparato e usarlo per spruzzare il più spesso possibile ai primi segni di parassiti nel giardino.

La cenere può essere sostituita con superfosfato e solfato di potassio, che sono diventati familiari a molti e, se necessario, applicare fertilizzanti al fosforo, anche il popolare nitrofosfato. L'unica cosa che non si può evitare quando si utilizza la cenere è l'uso di fertilizzanti azotati, perché è proprio questo elemento che manca in questa categoria di composizione minerale.

Fertilizzanti di cenere in giardino

La cenere può anche essere utilizzata come fertilizzante per alberi e arbusti. Per questi scopi, è adatta la cenere del carbone, che viene macinata prima di aggiungere al terreno una piccola quantità di torba. 1 m2, che, contando sulla semina, significa: per un albero vengono portati almeno 2 bicchieri di una tale composizione. Successivamente, quando la piantina si rafforza e richiede una stimolazione dello sviluppo, la stessa quantità di cenere viene già miscelata 1: 1 con letame e la miscela viene introdotta durante lo scavo del cerchio del tronco.

Oltre che per gli alberi, il frassino è utile per nutrire gli arbusti: il ribes nero e l'uva spina sono particolarmente ben accetti. La cenere di carbone, come fertilizzante, non è molto adatta in questo caso, ma la cenere leggera di erba o foglie viene percepita dalle piante come un fertilizzante completo che non necessita di integratori.

Come preparare le soluzioni di cenere?

Dove prendere la cenere per concimare? Come sapete, la cenere è un prodotto ottenuto bruciando parti di legno, erba, foglie e fiori. Se si prevede di utilizzare la cenere come fertilizzante, è necessario prendere solo materiale non verniciato e non ammuffito che non contenga spore fungine e tracce di trattamento chimico.

Come fare un fertilizzante liquido dalla sostanza secca? Un bicchiere di cenere, leggermente strofinato sui palmi delle mani per la macinatura, viene versato in un contenitore da 10 litri con acqua, mescolato e lasciato riposare per una settimana. Di conseguenza, si ottiene un'infusione di media concentrazione, che può essere potenziata o indebolita modificando la quantità di fertilizzante applicata.

È bene annaffiare patate e altre verdure con tale infuso subito dopo aver inumidito accuratamente il terreno, inoltre, è anche preparato per l'alimentazione fogliare, cioè per l'irrigazione, le colture di uva e belladonna.

Come si può potenziare l'effetto della cenere? Introdurre la componente azotata nel fertilizzante e rendere più completa l'alimentazione, la preparazione di una miscela minerale-organica di cenere e torba inumidita 1: 3 aiuterà... Anche la massa risultante deve essere lasciata fermentare, ma non più di 2-3 ore, dopodiché il fertilizzante viene distribuito in tutto il giardino, combinando l'azione con lo scavo.

Molto spesso, tutte le soluzioni e le miscele fredde, come i fertilizzanti della cenere, vengono sostituite con un decotto, chiamato anche "base". Sulla base, vengono successivamente preparate medicazioni minerali multicomponenti, ma è abbastanza adatto per un uso indipendente. Per il brodo, prendere almeno 8 bicchieri pieni di cenere secca e diluirla in un secchio d'acqua, dopodiché il liquido viene fatto bollire per 15 minuti. Ogni litro di brodo raffreddato deve essere diluito con 9-11 litri di acqua e solo successivamente utilizzato per l'irrigazione.

Come sostituire la cenere o riempire correttamente la quantità mancante? La maggior parte dei giardinieri usa farina di dolomite e persino calce lanuginosa per questi scopi, ma né l'uno né l'altro soddisfano la struttura della cenere e possono rendere difficile per le piante assorbire la sostanza principale: il fosforo.

La stessa risposta categorica viene data alla domanda se sia possibile preparare miscele a base di cenere e letame o assumere letame di pollo come base nutritiva. Tutte queste sostanze, classificate come materia organica aggressiva, insieme alla materia minerale, danno una reazione chimica sfavorevole e complessa che può solo danneggiare la pianta, ma in nessun modo contribuisce al suo sviluppo.


Guarda il video: 7 ERRORI DA NON FARE NELLORTO (Settembre 2022).


Commenti:

  1. Dodinel

    briscola

  2. Lucila

    Grazie per il tuo aiuto con questo problema. Non lo sapevo.

  3. Arashijas

    Penso che tu commetta un errore. Posso dimostrarlo. Scrivimi in PM, comunicheremo.

  4. Johannes

    Questa straordinaria frase è giusta



Scrivi un messaggio